reportage - photogallery

Vai ai contenuti

    cliccare sull'immagine per visualizzare la presentazione     


Calendimaggio 2024 tra il sacro e il profano...

Nella ricorrenza del XXV Aprile le manifestazioni, con la presenza delle autorità civili e militari,  sono iniziate presso il monumento a Baruccana con la benedizione della lapide da parte di don Mario Cappellini. Sono proseguite poi presso il monumento con la Santa Messa celebrata dal parroco  don Maurillio Mazzoleni e terminate con la deposizione di una corona presso il Cimitero Comunale

Domenica 14 aprile presso il Bosco delle querce di Seveso e Meda s'è svolta la manifestazione "Parco in Primavera" organizzata dalla ProlocoSeveso in collaborazione con l'Amministrazione Comunale

Sabato 13 aprile 2024 grandi festeggiamenti in occasione della celebrazione del 20°anniversario della costituzione di
ANTEAS - Seveso
Dopo la s. Messa celebrata da don Carlo Pirotta presso la cappella del Centro Pastorale Ambrosiano è seguita una breve cronistoria di Anteas proposta dall’emerito presidente sig. Dal Ben Angelo.
Sono seguiti i saluti di sig. Civillini Enrico della segretaria provinciale FNP-CISL, di Turati Emanuele Vicepresidente Anteas Provinciale, del Sindaco di Seveso dott. Borroni Alessia e dell'Assessore alle politiche sociali dott. Zuliani Michele.
Sono state inoltre consegnate le targhe riconoscimento a Volontari.
La manifestazione s'è conclusa con il rinfresco offerto da Commercianti di Seveso.

Venerdì 23 marzo, con la compicità del meteo moltissimi fedeli hanno partecipato alla Via Crucis cittadina presso il Bosco delle Querce di Seveso e Meda

Sabato 10/2 con la complicità del meteo s'è svolta la tradizionale sfilata per le vie di Seveso
Sabato 10/2 in occasione della "Giornata del Ricordo" presso la Biblioteca Comunale è stata inaugurata la mostra “La tragedia delle Foibe, l’Esodo dal confine ovest” seguita dalla dedicazione del parco sito in Piazza Roma ai "Martiri delle Foibe"
Sabato 27/1 in occasione della "Giornata della Memoria" presso la Biblioteca Comunale è stata inaugurata la mostra "Una valigia per Clara" messa a disposizione dal Comitato Pietre d'inciampo a Monza e in Brianza e preparata da un gruppo di giovani studenti di due istituti scolastici cesanesi. Documenta la toccante storia di Clara Levi, nata a Cesano Maderno e morta giovanissima in un campo di concentramento tedesco nel 1945. Erano presenti il Sindaco Alessia Borroni e l'assessore Michele Zuliani che ha sottolineato come sia stata una scelta precisa dell'Amministrazione andare alla scoperta di storie legate al nostro territorio. A raccontare la genesi e lo sviluppo di questo progetto l'ex assessore a Cesano Maderno Silvia Boldrini e Roberta Miotto.
Venerdì 26 gennaio in corso Marconi  davanti alla scuola materna di Seveso, è stata posata la prima pietra d’inciampo dedicandola alla memoria del concittadino Piero Gorla.
Oltre ai molti cittadini erano presenti le autorità civili e militari,  il Comitato Pietre d'inciampo di Monza e in Brianza rappresentato da Roberta Miotto, i i parenti rappresentanti delle associazioni e circa 350 studenti delle scuole sevesine di ogni ordine e grado.
Durante l'evento alcuni studenti hanno dei brani per meglio far riflettere su quanto successo in quel triste periodo storico.
Erano anche presenti i figli di Piero Gorla, Luisa e Adelio e i nipoti Stefano e Angelo, quest’ultimi hanno condiviso la loro toccante testimonianza riguardante il nonno che non hanno potuto mai conoscere.

Sabato 20 gennaio, presso il Centro Pastorale Ambrosiano a San Pietro Martire è stato ricordato San Sebastiano, Patrono della Polizia Locale alla presenza del Comandante Roberto Curati, il Sindaco Alessia Borroni e l'Assessore Marco Mastrandrea.
Dopo la santa Messa celebrata da don Andrea Regolani nella cappellina interna al Seminario, sono stati consegnati i simboli distintivi di grado.

Lunedì 1 Gennaio, con una mattinata stile primaverile s'è potuta svolgere la tradizionale sfilata del DanDaranDan, il cui inizio si perde nella notte dei tempi lungo le vie di San Pietro Martire. Molti bimbi hanno partecipato accompagnati dai genitori per poi tornare nelle proprie abitazioni con un ricco  bottino di caramelle, dolci, palloni in gomma e soldi lanciati dalle finestre dagli abitanti del quartiere

P.I.04277800969
Cookie Policy Privacy Policy
DOCUMENTI E CONTATTI
Torna ai contenuti